News & Projects

Mostra

Mostra "Claudius"

La mostra "Claudius" va a Lamon

Inaugurazione: 18.09.2015 ore 18 presso il centro espositivo della Chiesa di S. Daniele - Lamon (BL)

Quarta tappa della mostra realizzata dal Circolo Culturale La Stanza di Bolzano in occasione dei 2 mila anni della Via Claudia Augusta

"Claudius" si mette nuovamente in viaggio lungo la "sua" Via Claudia Augusta.

La mostra fotografica realizzata dal Circolo Culturale La Stanza di Bolzano con il supporto dell'agenzia Lps in occasione del bimillenario della Via Claudia Augusta da domani sarà esposta a Lamon nel bellunese. Una ventina di spettacolari immagini fotografiche firmate dal giornalista e fotografo Pietro Marangoni raccontano il ritorno di Claudius, o meglio del suo spirito, lungo la via romana che attraversa le Alpi dall'Adriatico al Danubio.

La mostra, che tanto interesse ha già riscontrato per la sua originalità contenutistica nelle sue precedenti apparizioni (dopo la sua premiere a Bolzano all'Espace La Stanza lo scorso anno) è già stata riproposta quest'anno con successo anche a Quarto d'Altino e a Silandro, entrambe località toccate dalla Via Claudia Augusta. Ora, la mostra itinerante del Circolo La Stanza sarà ospite per due settimane a Lamon, comune del bellunese, che vanta uno spettacolare ponte romano. Il manufatto è raffigurato anche sul francobollo commemorativo emesso da Poste italiane in occasione dei 2000 anni della via Claudia.

L'inaugurazione della mostra delle fotografie di Pietro Marangoni si terrà venerdì, 18 settembre alle ore 18 presso il centro espositivo della Chiesa di S. Daniele alla presenza del sindaco di Lamon Vania Malacarne in occasione dell'apertura della tradizionale Festa del Fagiolo di Lamon.

Dettagli   
Concert for Nepal

Concert for Nepal

LIVE CONCERT FOR NEPAL
FROM ETHNIC MUSIC

TO THE BLUES

Sabato 12.09.2015 ore 20.30
Bolzano – Teatro comunale Gries

Una serata piena di emozioni con: Andrea Maffei, Claudia Zadra, Joe Chiericati, Flora Sarrubbo, Sandro Giudici, Nachtcafé (Gabriele Muscolini, Francesco Brazzo), Rossana Faes, Cristiano Giongo, Anika Schluderbacher, Stefan Degasperi

Grazie al prezioso e solidale contributo di questi artisti e al supporto del Comune di Bolzano viene organizzata dal Rotary Club di Bolzano, dal Rotary e-club 3170 e dal Rotaract Alto Adige una serata speciale per aiutare il Nepal.

Il terremoto del 25 aprile 2015 è stato il peggiore nella storia del paese (magnitudo di 7.8) ed ha provocato più di 10000 morti. Le Nazioni Unite, hanno stimato almeno in 415 milioni di dollari la cifra necessaria per aiutare le vittime del terremoto in Nepal. La gente è rimasta senza una casa e sopravvive in condizioni durissime e ora alle porte del rigido inverno nepalese, una seconda emergenza, il freddo, deve essere affrontata Per questo motivo il Rotary Club di Bolzano, su invito del Rotary E-Club of D-3170 India, ha deciso di dare il via ad un'azione di solidarietà, attivandosi per lanciare una raccolta fondi che avverrà durante il concerto.

L'obiettivo della raccolta fondi è di costruire case dotate di sistemi di igiene e pannelli solari nei villaggi remoti di montagna, ancora difficili da raggiungere.

Un grazie fin d'ora per il supporto nel divulgare l'evento.
TUTTI NOI POSSIAMO E DOBBIAMO DARE UNA MANO.

JOIN HANDS TO HELP NEPAL

 

 

Dettagli   
Silandro (BZ)

Silandro (BZ)

Via Claudia Augusta. Ieri, oggi, domani

28 - 29 agosto

Per due giorni l’antica strada romana sarà la protagonista a Silandro, capoluogo della Venosta culturale, dove verrà organizzato un grande evento dedicato alla Via Claudia Augusta.

Il prossimo 28 agosto, nell'ambito di un convegno, vari esperti tratteranno il tema del ruolo svolto dalla val Venosta nella storia della Via Claudia Augusta, con particolare riferimento al miliario di Rablà e al marmo venostano, noto in tutto il mondo. Prospettive future e sviluppo sostenibile saranno ulteriori temi trattati.

Il 29 agosto sarà poi un vero giorno di festa:nel centro di Silandro ospiti e abitanti della zona potranno visitare la mostra "Claudius", partecipare a giochi di bimbi ai tempi dei romani, degustare prodotti tipici e ammirare l'artigianato locale. Questi solo alcuni degli highlights della manifestazione.

www.silandro.it

Dettagli   
Chiesetta di S. Martino in Campiglio

Chiesetta di S. Martino in Campiglio

CHIESETTA DI S. MARTINO IN CAMPIGLIO

Una visita imperdibile! Ogni primo giovedì del mese il Touring Club di Bolzano, guidato da Laura Piovesan Schütz, accoglie i visitatori per far scoprirela  chiesetta di S. Martino in Campiglioil e il suo bellissimo ciclo di affreschi. La chiesa è ubicata lungo l’autostrada del Brennero a Bolzano Nord

Dopo il grande successo riscosso in questi ultimi anni con la riapertura della chiesetta di S. Giovanni in Villa, il Touring Club Italiano raddoppia. La rete locale dei Volontari per il patrimonio culturale del Touring Club di Bolzano, in sinergia con l’Azienda di Soggiorno di Bolzano e la Parrocchia del Duomo, ha restituito alla città e ai turisti anche la fruizione della chiesetta di S. Martino in Campiglio (Kampill). Si tratta della chiesetta trecentesca sormontata da un alto campanile che caratterizza il panorama di Bolzano nord lungo l’autostrada del Brennero.

S. Martino in Campiglio sarà visitabile nella giornata di giovedì dalle 16 alle 18 (la prima apertura di ogni mese – da aprile ad ottobre - sarà curata dal Touring, mentre le altre saranno a cura dell’Azienda di Soggiorno).

Un’occasione straordinaria per scoprire un bellissimo ciclo di affreschi della prima metà del Trecento. Un gioiello dell’arte sudtirolese assai poco noto a causa della difficoltà di accesso alla chiesetta stretta tra l’A22 e la statale nei pressi dello stabilimento della Mila. Il giovedì, in virtù di un accordo che l’Azienda di Soggiorno ha stretto con il Comune/ la Provincia di Bolzano, sarà infatti tolto il divieto di parcheggio durante le ore di apertura e sarà quindi possibile recarsi ai piedi della chiesetta anche in autovettura.

Dettagli   
450 km a piedi in solitaria attraverso la storia

450 km a piedi in solitaria attraverso la storia

Alessandro Conte ha percorso 450 km a piedi sulla Via Claudia Augusta dall'Austria alla Laguna di Venezia in 12 giorni in solitaria

Impresa compiuta con successo quella di Alessandro Conte, che venerdì 12 giugno ha concluso il cammino sulla Via Claudia Augusta raggiungendo Altino, stazione terminale dell'antica strada romana sull'Adriatico. Ad accoglierlo la sindaca di Quarto d'Altino Silvia Conte, che si è complimentata con Alessandro per la straordinaria impresa compiuta, e Laura Piovesan Schuetz in rappresentanza dell'Associazione Via Claudia Augusta Italia, che a nome del presidente Giorgio d'Agostini ha conferito ad Alessandro Conte il titolo e la targa di "Legatus Augusti". Alla partenza in Austria a Nauders era stato Siegfried Gohm, presidente della Via Claudia Augusta Tirol, a dare il "Buon viaggio" ad Alessandro che il 1 giugno ha iniziato la prima tappa (programma www.viaclaudiaaugusta2014.it ).

Correre attraverso la storia per scoprire, oggi, il fascino senza tempo della natura e del territorio: questo era l'obietttivo che Alessandro Conte, food designer e trail runner di deserti e montagne da oltre vent'anni, si era prefisso per quest'anno.

Nel 2014 ha iniziato a riscoprire il piacere del cammino lungo le vie dell'Italia antica, anno in cui ha percorso il cammino di S. Antonio e il cammino di Assisi in più di 600 km in 14 giorni. Quest'anno il viaggio è stato finalizzato al percorrere a piedi la Via Claudia Augusta da Nauders in Austria, a pochi chilometri dal confine di Passo Resia, ad Altino in provincia di Venezia, terminale sull’Adriatico dell’antica strada romana. Lo scopo della sua impresa è stato di esplorare i sentieri e scoprire cosa mangiavano in viaggio gli antichi romani e gli odierni viaggiatori e il patrimonio naturale lungo il percorso.

Un'esperienza sportiva e insieme carica di relazioni umane quella che Conte ha realizzato nel tratto italiano di quella che fu la Via Claudia Augusta, l'antico itinerario romano che collegava il sud al nord Europa.

INTERVISTA AD ALESSANDRO CONTE

Perché hai deciso di intraprendere questo particolare viaggio a piedi lungo la Via Claudia Augusta?
Ho iniziato a fare questo tipo di viaggi per valorizzare i cammini d’Italia, sia dal punto di vista paesaggistico e naturalistico, percorrendoli a piedi, sia per riscoprire saperi e sapori della cucina, altra mia grande passione. Il cammino può essere di valore storico – culturale come nel caso della Via Claudia Augusta o religioso come nel caso del cammino di S. Antonio e il cammino di Assisi che ho percorso lo scorso anno.

Perché il cammino?
In realtà io mi dedico anche alle corse, eventi organizzati all’estero da altri in ambienti estremi come il deserto. Il cammino invece lo intraprendo in solitaria, ha la particolarità della riscoperta del territorio e non ha carattere agonistico. Vuole essere un esempio trainante per tutti, un modo per riconciliare corpo e mente. Movimento e cammino sono fortemente legati, così come lo è il mangiare bene e tutti questi elementi concorrono in modo armonico a creare un benessere di lunga durata.

Ma è un’attività che possono svolgere tutti?
Non servono condizioni fisiche particolari, quello che bisogna saper fare è saper stare sulle gambe 5-6 ore al giorno con camminata a passo svelto.

Quindi un modo nuovo di fare una vacanza?
La definirei una nuova formula di turismo che riprende vecchie abitudini. Un trend in evoluzione che diventa sempre una necessità per uscire da ritmi di vita sempre più stressanti. Un modo per scoprire e valorizzare le strutture lungo il cammino che ospitano questo tipo di turismo.

Che tipo di alimentazione è indicata per questa attività?
Innanzitutto ci vuole una fase preparatoria che consenta di aumentare le difese immunitarie e garantisca un buon livello di resistenza, poiché il camminare consuma molte energie. Importante è mineralizzare molto bene il corpo con sali minerali e abbassare il grado di infiammazione e alimentarsi in modo bilanciato. Queste le premesse. Prima della partenza di ogni tappa faccio una buona colazione completa di macronutrienti (carboidrati, proteine e grassi, in particolare di omega 3) e alga spirulina in pastiglia. Durante la fase del cammino prendo del cloruro di sodio che faccio fare appositamente, magnesio, tavolette di zuccheri semplici tipo maltodestrine, datteri e per riequilibrare il livello dell’idratazione bevo acqua. All’arrivo ci vuole una supplementazione rapida di carboidrati e proteine e poi bevo una buona birra fresca. La cena va consumata non troppo tardi, deve essere varia ma con prodotti di stagione possibilmente a km 0, non trattati industrialmente.

www.aleconte.it

Progetto di LPS Communication: idea, concept, organisation, press relations

Dettagli   
1985-2015 McDonald's Anniversary

1985-2015 McDonald's Anniversary

Ricorre quest'anno il 30 esimo anniversario dell'apertura del primo McDonald's in Italia, avvenuta il 15 ottobre 1985 in Piazza Walther a Bolzano.

Durante tutto l'anno si svolgeranno una serie di eventi che culmineranno con i grandi festeggiamenti del 15 ottobre 2015.

Venerdì 8 maggio si è svolto il laboratorio di disegno per i bambini con l’illustratore Alessandro Coppola. Con tanta fantasia, carta e colori, i bimbi hanno inventato e disegnato le loro fiabe più belle. Alessandro ha letto assieme ai piccoli ospiti "Bianca e il Rubasogni" - libro da lui illustrato -, ha fatto disegnare i sogni e poi tutti si sono messi a cercarli dentro i palloncini rossi per liberarli e far scappare chi ruba i sogni. I ragazzi della Virtus Don Bosco invece hanno fatto a gara per vedere chi disegna il loro sogno più bello: il calcio. Un bellissimo evento al McDonald's Bolzano, apprezzato dai molti genitori e bambini presenti.

Il prossimo appuntamento con Alessandro Coppola al McDonald's è Halloween...

www.mc1bz.it

Dettagli   
Quarto D'Altino (VE)

Quarto D'Altino (VE)

MOSTRE IN PIAZZA A QUARTO D'ALTINO TERMINALE LAGUNARE DELLA VIA CLAUDIA

Dal 24 aprile al 3 maggio si svolgerà a Quarto d'Altino e dintorni la manifestazione della Pro Loco "MOSTRE IN PIAZZA" con tantissimi eventi imperdibili. Stand gastronomico, giostre, spettacoli, mostre, mercatini, gonfiabili gratuiti, raduni di moto e cinquecento, degustazioni in piazza, trofeo ciclistico, e molto altro ancora...

Tra le manifestazioni principali:

INAUGURAZIONE del NUOVO APPRODO PUBBLICO PER NATANTI ad ALTINO sul Canale S. Maria

Presso il nuovo MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI ALTINO, adiacente al nuovo imbarco, sarà possibile partecipare alla presentazione della nuova sezione espositiva preromana a partire dalle ore 16.30.

25 aprile: CLAUDIUS IMPERATOR Mostra fotografica
L'imperatore “Claudius” torna dopo duemila anni e ripercorre la sua "Via Claudia", che oggi come allora collega le Alpi, il fiume Po e l’Adriatico al Danubio. Una serie di scatti insoliti e di grande impatto proposti dal giornalista e fotografo Pietro Marangoni illustrano un percorso lungo l'antica strada romana che l'imperatore torna virtualmente a visitare, soffermandosi in alcuni luoghi per vedere quali cambiamenti sono avvenuti nel corso dei secoli.

“Claudio, imperatore per caso”, relazione di Laura Piovesan Schütz, esperta Via Claudia Augusta.

“Giochi di bimbi ai tempi di Claudio”, incontro con l’archeologa Chiara Baggio.

Progetto LPS Communication di Bolzano e Circolo Culturale La Stanza Bolzano

www.lpscommunication.it http://www.lastanza.info/

28 APRILE: SAPERI E SAPORI con Slow Food

3 MAGGIO - ANDIAMO A PESCA E IN CANOA SUL SILE per ragazzi e bambini

Dettagli   
ESPACE YOUNG 2015

ESPACE YOUNG 2015

 11.11.11.11. ESPACE YOUNG

x GIOVANI ARTISTI UNDER 30

Prende il via la terza edizone dello scouting artistico. Le novità di quest'anno sono il sito nuovo dedicato www.espaceyoung.it a partire dal 10 aprile 2015 e la possibilità per il pubblico di votare online le opere dei giovani artisti partecipanti.

L’11 novembre alle 11 e 11 minuti verrà inaugurata la terza edizione di “11.11.11.11 Espace Young” l’innovativo “talent scout” artistico organizzato per promuovere e valorizzare la creatività di giovani artisti.

La mostra, che si svolge all’Espace La Stanza di Bolzano www.lastanza.info, vuole  dare la possibilità a giovani talenti di lanciarsi in una sfida con sé stesso e nel contempo di essere valutato da una giuria particolarmente qualificata.

“Espace Young” è un trampolino di lancio per giovani artisti, che hanno “qualcosa da far vedere”, dalla pittura, alla videoinstallazione, dalla scultura alla fotografia e alla computer grafica.

Il progetto “11.11.11.11 Espace Young” è sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, dall’Assessorato provinciale alla Cultura italiana e da McDonald’s Bolzano www.mc1bz.it.

Ideazione e concept di Laura Piovesan Schütz, LPS Communication di Bolzano www.lpscommunication.it
Evento in collaborazione con Circolo Culturale La Stanza

Dettagli   
EURAC -Bolzano

EURAC -Bolzano

CONFERENZA

​Percorsi e confini - Prospettive per una governance transnazionale di percorsi turistico-culturali: l’esempio della Via Claudia Augusta​

26.02.2015

Percorsi come la Via Claudia Augusta offrono occasioni per promuovere la collaborazione tra territori e destinazioni, nonché tra persone. Tuttavia, per sfruttare queste potenzialità al meglio, servono meccanismi di gestione collettiva efficienti ed efficaci: serve una governance transfrontaliera pensata e costruita bene. 

Nel convegno che si terrà all’EURAC di Bolzano si affronta il tema di come i percorsi possano dare un contributo al superamento dei numerosi confini tra regioni e destinazioni, promuovendo così il processo di integrazione europea.
Prendendo esempio dallo storico asse culturale europeo della Via Claudia Augusta, oggi valorizzato attraverso un percorso ciclabile transalpino, verranno discusse prospettive per una governance transfrontaliera. 

Programma completo​

Contatti

E-mail: tourism-events@eurac.edu

Drususallee 1/Viale Druso 1
39100 BOZEN-BOLZANO
Tel. +39 0471 055 300

Dettagli   
M'ILLUMINO DI MENO

M'ILLUMINO DI MENO

Venerdì 13.02.2015

“M’illumino di meno”
McDonald’s Bolzano a lume di candela


Dalle 18 alle 19 spegniamo le luci e accendiamo le lanternine per ricordare l’importanza del risparmio energetico.

Dettagli   
ESPACE LA STANZA 2015

ESPACE LA STANZA 2015

PRESENTAZIONE ATTIVITA’ e CALENDARIO MOSTRE 2015 

PRESS CONFERENCE 29.01.2015 ORE 11 VIA ORAZIO 34 BOLZANO

 

12 gennaio – 31 gennaio 2015 : Nell’ambito del ciclo di approfondimenti culturali “Il mondo in una stanza” mostra della celebre artista irakena Iman Mahmoud. Opere della calligrafa araba sono esposte al The Britsh Museum di Londra.
29 gennaio: Conferenza stampa ufficiale presentazione attività 2015 del Circolo culturale La Stanza.
9 febbraio – 28 febbraio: Mostra dell’artista sudtirolese emergente Elisa Grezzani già “menzione speciale” alla prima edizione di “11.11.11.11 Espace Young”.
20 febbraio: Tavola rotonda “Tomorrow is now?” sul rapporto tra i giovani e il mercato dell’arte.
9 marzo – 28 marzo: Mostra di sculture e bozzetti della nota artista sudtirolese Sieglinde Tatz Borgogno e del giovane pittore Rainer Ploner.
14 aprile – 2 maggio: Mostra collettiva 2015 Fidapa TN – AA (arti figurative) a cura di Pierina Rizzardi.
11 maggio – 30 maggio: Mostra personale dell’artista contemporanea bolzanina Paola Bradamante.
6 giugno – 27 giugno: Mostra personale dell’artista altoatesina Sigrid Plattner.
14 settembre – 3 ottobre: Mostra personale del pittore Agostino Farina di Bolzano.
3 ottobre: Omaggio a Luis Trenker, architetto, regista, sceneggiatore, attore e alpinista.
12 ottobre – 31 ottobre: Mostra personale del giovane fotografo bolzanino Luca Bresadola autore del “best artwork” della seconda edizione di “11.11.11.11. Espace Young 2014”.
11 novembre – 5 dicembre: Terza edizione del talent artistico per giovani under 30 “11.11.11.11. Espace Young.
Tutti i vernissage il secondo lunedì di ogni mese alle ore 18 ad eccezione di “11.11.11.11 Espace Young” la cui inaugurazione sarà mercoledì 11 novembre alle ore 11 e 11’.

E inoltre:

• Ad aprile mostra fotografica “Claudius”, curata dal Circolo Culturale La Stanza in occasione del bimillennario della Via Claudia Augusta (dopo la prima all’Espace nel settembre 2014) verrà portata in tournée ed ospitata ad Ostiglia e ad Altino luoghi di partenza della celebre via romana che attraversava le Alpi.

• Ciclo di conferenze a cura del professor Adel Jabbar per il ciclo “Sguardi verso nuove pagine. L’italiano degli scrittori migranti” (secondo anno si svolgimento) nell’ambito del ciclo di iniziative de “Il mondo in una Stanza” a sostegno dell’integrazione e della conoscenza di realtà di confine. “Il mondo un una Stanza” è un fortunato format culturale che il Circolo La Stanza propone ormai da sei anni.

• Ad ottobre mostra fotografica “Omaggio a Luis Trenker” con immagini inedite di Francesca Witzmann in occasione del 25 esimo della scomparsa. Presentazione dell’opera di Luis Trenker architetto e proiezione del suo capolavoro “Figliol prodigo” del 1934 di cui oltre ad essere attore protagonisti e anche regista e sceneggiatore.

• Quinto anno affiancamento con la rete dei “Volontari per il patrimonio culturale” del Touring Club Italiano per garantire la regolare riapertura della Chiesetta di S. Giovanni in Villa a Bolzano “adottata” nel 2010 dal TCI e possibilità di valorizzazione della chiesetta di S. Martino di Kampill.

Dettagli   
Via Claudia Augusta

Via Claudia Augusta

EUREGIO PREMIA LA VIA CLAUDIA AUGUSTA

L'Euregio ha premiato a Landeck i migliori progetti e idee di cooperazione sviluppati da Tirolo, Alto Adige e Trentino mirati ad incentivare la collaborazione transfrontaliera.

Proprio alla fine del 2014, che ha visto il Comune di Lagundo fregiarsi del titolo di “Capitale Culturale della Via Claudia Augusta, è stato consegnato al presidente dell’Associazione Via Claudia Augusta Tirolo Siegfried Gohm il primo premio Euregio per la categoria “Progetti realizzati o in fase di attuazione”. La cerimonia è avvenuta alla presenza di Günther Platter, Capitano del Tirol, Arno Kompatscher, presidente della Provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige e Ugo Rossi presidente della Provincia autonoma del Trentino.

Il riconoscimento è stato accolto con soddisfazione da Siegfried Gohm, che ha sottolineato l’impegno a potenziare non solo il ruolo ormai consolidato dell’antica strada romana di asse transnazionale che unisce storie, persone e territori, ma anche di far diventare la Via Claudia il percorso culturale numero uno in Europa.
I punti di forza del progetto si sono concentrati sul grande potenziale della Via Claudia sottolineando il lavoro svolto a partire dal 1998. Con il programma Interreg IIIB Alpine Space 2002-2005 si è intensificata la collaborazione transfrontaliera in particolare nei settori archeologia, cultura, turismo e marchio. La cooperazione è poi proseguita con l’istituzione del Gruppo Europeo di Interesse Economico Via Claudia Augusta.

Ora si tratta di consolidare gli ottimi risultati ottenuti lanciando nuove sfide: lo sviluppo della tratta e della sua percorribilità in qualsiasi modo la si voglia esplorare, a piedi, in bici, a cavallo, in camper e così via, l’ampliamento della ricerca archeologica, l’istituzione di un tavolo di lavoro per la cultura, la registrazione a livello europeo del marchio Via Claudia Augusta.
Il progetto mira alla valorizzazione delle regioni lungo l’asse viario con un sempre più ampio coinvolgimento dei comuni, delle organizzazioni turistiche e degli istituti di cultura.

A partire dal 2011 è entrato a far parte del GEIE, in rappresentanza della tratta italiana della Via Claudia Augusta, il comune di Lagundo che ha dato un forte impulso al progetto dell’antica strada imperiale, culminato nel 2014 con i festeggiamenti del bimillenario della morte dell’imperatore Augusto. Un anno intenso e pieno di soddisfazioni, iniziato con l’inaugurazione ufficiale a Lagundo del nuovo Museo Testa di Ponte e la mostra fotografica itinerante di Gianni Bodini che ha portato le immagini scattate lungo il percorso dell’antica via in molti comuni. Lagundo ha anche avuto anche l’onore di ricevere da parte del Ministero dello Sviluppo Economico l'emissione di un francobollo celebrativo. Grazie alla collaborazione con la Forst è stata creata una confezione di birra Sixtus ad hoc, in una veste speciale. Ma la Via Claudia Augusta è stata ospite anche al prestigioso WineFestival di Merano, e sarà presto protagonista di un film che ne racconterà gli aspetti più importanti e le nuove scoperte.

Il comune di Lagundo proseguirà anche in futuro con una serie di iniziative tese a rafforzare l'immagine e la conoscenza di questo straordinario percorso, in particolare in relazione agli aspetti collegati allo sviluppo sostenibile. Ad maiora quindi, avrebbero detto gli antichi romani.

Dettagli   
OK

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa