News & Projects

McDonald's Salsa Tropical Party

McDonald's Salsa Tropical Party

Serata latina al McDonald's in Via Buozzi,

sabato 27.08.2016 dalle ore 20.00

★★★ TERRAZZA OPEN AIR ★★★

★ Animazione BY SALSA STAR dance studio★ alla consolle Mauri dj

★ Salsa★ bachata★ kizomba★ merengue★ reggaeton★ dembow

INGRESSO LIBERO

Dettagli   
15˚ PREMIO ROTARY Trentino-Alto Adige

15˚ PREMIO ROTARY Trentino-Alto Adige

15° Premio Rotary Trentino-Alto Adige/Südtirol cerimonia di consegna della donazione alla Cooperativa “IL PONTE”

Palazzo Malfatti-Scherer, Ala (TN) Sabato 17.09.2016 ore 13.00

Video consegna donazione

28.05.2016  Castel Tirolo Sala dei Cavalieri

premio rotary preis 2016-web.pdf

E’ stato consegnato a Robert Scherer, un grande artista che ha fatto della nostra regione la propria casa, il Premio che i Rotary Club del Trentino-Alto Adige assegnano ogni due anni a personaggi che rappresentano una eccellenza del nostro territorio.

Il Premio Rotary, che è stato conferito nel corso di una cerimonia ufficiale a Castel Tirolo, è infatti un premio alla carriera e ad un impegno professionale che caratterizza l'attività di personalità del mondo della scienza, della cultura e dell'imprenditoria della nostra regione.

Il premio di 15.000 euro che è stato consegnato a Robert Scherer è stato devoluto dall’artista in accordo con i Rotary Club del Trentino-Alto Adige e come previsto dal regolamento Rotary: all’associazione San Vincenzo De Paoli Alto Adige, al Fondo di solidarietà rurale dell'Alto Adige e alla Cooperativa Il Ponte ad Ala / Rovereto.

Dopo il saluto del presidente del Rotary Club di Merano Tiziano Rosani, dell'assistente del Governatore del Distretto 2060 Rotary International Roberto Codroico e del sindaco del Comune di Tirolo Erich Ratschiller, è intervenuto Giovanni Modena, Coordinatore del Comitato Promotore del Premio, che ha ripercorso la storia del Premio iniziata nel 1996. Il premiato è stato presentato dal giornalista sudtirolese Rudi Gamper.

Molto toccante l’intervista fatta al maestro Robert Scherer, condotta da Roberto Codroico.

La cerimonia si è conclusa con la visita alle opere di Robert Scherer allestite nella Sala dei Cavalieri, alla mostra di antiche vedute del Tirolo "La fine del bel mondo" dalla collezione di Arnaldo Loner e la visita guidata al Castello.

Dettagli   
Concerto corale chiesa San Giovanni in Villa

Concerto corale chiesa San Giovanni in Villa

Touring Club Italiano

S. Giovanni in Villa Concerto Ensemble Vox Dulcis

Sabato 28 maggio 2016 ore 11

Sono 6 anni che il corpo consolare del Touring Club di Bolzano e la rete dei Volontari per il Patrimonio culturale del TCI si adoperano per garantire l’apertura della chiesetta di S. Giovanni in Villa a Bolzano (accesso da via Cavour). Si tratta di un’iniziativa inserita nel programma nazionale di “Aperti per Voi” del Touring Club Italiano e che ha consentito a diverse migliaia di persone la fruizione gratuita di uno dei massimi capolavori della storia artistica della città. In occasione della riapertura stagionale (tutti gli ultimi sabato del mese fino ad ottobre dalle 10 alle 12,30) verrà organizzato un concerto di musica polifonica con l’Ensemble Vox Dulcis diretto dal Maestro Patrizia Donadio. Vi aspettano il Console Regionale Pietro Marangoni e la volontaria Lina Montan.

http://www.touringclub.it/voci-del-territorio/trentino-alto-adige/bolzano/bolzano-concerto-ensemble-vox-dulcis-a-san-giovanni

Dettagli   
BAF. Un festival nel segno dell’architettura

BAF. Un festival nel segno dell’architettura

Dal 18 al 21 maggio il centro di Bolzano sarà tutto nel segno dell’architettura con il primo festival dedicato. Il Baf – Bolzano Bozen Architecture Festival si snoderà in 5 diverse location distribuite nel cuore della città promettendo di suscitare grande interesse.

Nato dall’idea di quattro giovani professionisti - Michele Degiorgis, studente di architettura ad Innsbruck, Matteo Graziosi, educatore, Giulia Motta Zanin, pianificatrice urbanistica laureata a Venezia e Marco D’Ambrogio – il festival è stato creato per riunire, in un unico evento, il Design, l’Architettura e la Pianificazione urbanistica. È uno spazio aperto a tutti in cui incontrarsi, confrontarsi, sperimentare, proporre, conoscere e comprendere. Un’occasione di scambio interdisciplinare che promuove l’architettura, focalizzandosi sugli spazi quotidiani.
Attraverso un fitto programma di appuntamenti, si affronteranno con un approccio inusuale alcuni temi legati alla rivalutazione degli spazi urbani.

Il Baf si avvale del sostegno della Fondazione Architettura Alto Adige, che ha deciso di scommettere su un'iniziativa nuova per la Fondazione stessa e per il suo ruolo istituzionale.

Dopo la serata inaugurale di mercoledì 18 maggio dalle 18 alle 22 a Palazzo Campofranco, nelle tre successive giornate il programma si snoderà attraverso una ricca serie di appuntamenti: workshop, conferenze, 2 installazioni, una mostra fotografica e un concorso "best portfolio" aperto a tutti.
A fare da sfondo ai workshop piazza Walther e il cortile interno di Palazzo Campofranco.
Il laboratorio Urban design, organizzato dall'associazione VKE e destinato alle scuole, vuole stimolare i ragazzi nella creazione di arredo urbano con materiali riciclati.
Gli ideatori del progetto artistico Angolazioni Urbane di Venezia propongono Centoventimila code di castoro, per mettere in gioco l'inventiva dei partecipanti partendo dalla riproduzione in scala delle tegole del Duomo di Bolzano, e la Pillola di Benjamin, un contenitore d'aria che funge da padiglione temporaneo.
In via della Mostra 4, gli spazi dismessi dell'ex negozio Armani ospitano Lamplighter: web panorama, un'installazione interattiva per vedere ogni angolo del mondo in tempo reale, e la proiezione del documentario Unfinished Italy del regista francese Benoit Felici, ovvero le opere pubbliche lasciate incomplete in Italia.
Per le conferenze (Talks) ci si sposta alla Libera Università di Bolzano, dove giovedì 19 maggio alle 18 è atteso il fotografo e architetto olandese Bas Princen. Il giorno seguente alle 18.30 il bolzanino Flavio Pintarelli, scrittore e consulente di comunicazione digitale, affronterà il tema delle architetture ostili, come panchine pensate per limitare la durata di una seduta o muretti borchiati su cui è impossibile sdraiarsi.
In vicolo Parrocchia è presente la mostra fotografica curata dal FotoForum di Bolzano Portraits from above dell'architetto canadese Rufina Wu e del fotografo tedesco Stefan Canham sugli insediamenti autocostruiti sui grattacieli di Hong-Kong. Giovedì 19 maggio alle 17 gli autori guidano i presenti attraverso l’esposizione.
Venerdì 20 maggio dalle 9 alle 13:00 a Campofranco “Design your city”, workshop per i bambini delle scuole elementari con Vintola18, Punto9, PapperlaPapp e ArciRagazzi. Dalle 14.30 alle 17.30 il workshop continua ed è aperto a tutti.
Last but not least, l'esposizione dei progetti del concorso "best portfolio" sul riuso degli spazi abbandonati, aperto a giovani under 35, singoli oppure membri di team informali, organizzazioni non profit, cooperative culturali e sociali e imprese private. L’idea è quella di valorizzare, in un unico evento, tutti i progetti sviluppati a riguardo negli ultimi anni.

Programma completo: http://www.baf-festival.com/program
Info: www.baf-festival.com - www.facebook.com/bzarchitecturefestival/

Dettagli   
Leriem

Leriem

LERIEM® ha sviluppato una linea cosmetica di grande raffinatezza e di altissima qualità frutto di una decennale esperienza nel settore dei centri benessere, delle terme e delle SPA.

Leriem lavora per permettere ad ogni donna di prendersi cura del proprio aspetto con il meglio dell’innovazione cosmetica made in Italy. Il packaging airless che caratterizza gran parte dei prodotti unisce l’eleganza della confezione a igiene, dosaggio preciso e semplicità di utilizzo. Ancor più importante, i cosmetici Leriem non contengono parabeni di nessun genere, né altre sostanze dannose, quali la paraffina, i petrolati, la vaselina, il fenossietanolo, l’edta, bha, bht, sls, i cessori di formaldeide. Sono inoltre privi di isotiazolinoni.

La nuova linea Leriem Sport propone specifici prodotti cosmetici appositamente studiati per sportivi che puntano a prestazioni d'alto livello, efficaci, gradevoli nell’utilizzo ed estremamente affidabili.

www.leriem.com 

www.leriemsport.com 

Dettagli   
Riaperta la chiesetta di S. Martino a Campiglio

Riaperta la chiesetta di S. Martino a Campiglio

Dopo il grande successo riscosso in questi ultimi anni con la riapertura della chiesetta di S. Giovanni in Villa, il Touring Club Italiano apre per il secondo anno consecutivo anche la chiesetta di S. Martino a Campiglio ubicata lungo l’autostrada del Brennero a Bolzano Nord. La rete locale dei Volontari per il patrimonio culturale del Touring Club di Bolzano, in sinergia con l’Azienda di Soggiorno di Bolzano, ha restituito alla città anche la fruizione della chiesetta di S. Martino a Campiglio (Kampill). Si tratta della chiesetta trecentesca sormontata da un alto campanile che caratterizza il panorama di Bolzano nord lungo l’autostrada del Brennero.

S. Martino a Campiglio sarà visitabile di giovedì dalle 16 alle 18 (la prima apertura di ogni mese – da aprile ad ottobre - sarà curata dal Touring, mentre le altre saranno a cura dell’Azienda di Soggiorno).

Un’occasione straordinaria per scoprire un bellissimo ciclo di affreschi di inizio Quattrocento. Un gioiello dell’arte sudtirolese assai poco noto a causa della difficoltà di accesso alla chiesetta stretta tra l’A22 e la statale nei pressi dello stabilimento della Mila. Il giovedì, in virtù di un accordo che l’Azienda di Soggiorno ha stretto con il Comune/ la Provincia di Bolzano, sarà infatti tolto il divieto di parcheggio durante le ore di apertura e sarà quindi possibile recarsi alla chiesetta anche in autovettura.

Ad accogliere i visitatori le volontarie e i volontari del Touring.

Console del Touring Club Italiano di Bolzano è Laura Piovesan Schütz

Dettagli   
Conte a piedi sulla Via Claudia

Conte a piedi sulla Via Claudia

Alessandro Conte percorre a piedi la Via Claudia Augusta da Trento ad Ostiglia
Dal 26 al 30 aprile Alessandro Conte, food coach e trail runner di deserti e montagne percorre in solitaria il ramo padano della Via Claudia Augusta da Trento a Ostiglia. Partenza a Trento il 26 aprile dalla strada romana in pietra rossa, che percorreva l’antica Tridentum (SASS Spazio Archeologico Sotterraneo) e poi via, correndo attraverso la storia ….

http://www.viaclaudiaaugusta2014.it/it/news/via-claudia-a-piedi-da-trento-ad-ostiglia

Dettagli   
Art-blog

Art-blog

Art-blog srls è una start-up nata da un progetto scolastico realizzato dalla collaborazione tra il Liceo Pascoli di Bolzano, Tis (oggi IDM), Fondazione Cassa di Risparmio e Confcooperative. Ha ricevuto il premio di miglior Idea imprenditoriale 2015. L'iniziativa nasce da tre giovani studenti liceali con grandi ambizioni: Andrea,Tommaso e Lisa, che hanno ideato un modo innovativo per completare la filiera che dall’artista e dalla sua produzione passa attraverso gli spazi e gli eventi espositivi, per concludersi con la fase della commercializzazione delle opere.

Lo scopo è quello di promuovere nuovi artisti e far convergere domanda e offerta per le loro produzioni artistiche, dove il fine non è solamente produrre e vendere nel settore dell’arte fine a se stesso, ma anche esprimere e confrontarsi con un mondo globalizzato in continuo cambiamento. Un modo per creare ponti di connessione tra le persone.

Il progetto consiste nella creazione di piattaforme sul web in cui le persone hanno la possibilità di incontrare l’arte, e confrontarsi con essa, attraverso l'utilizzo di pagine come facebook, instagram e snapchat.

Art-blog srls organizza venerdì 22 aprile 2016 dalle ore 19.00 alle 21.00 un evento presso il Liceo Pascoli di Bolzano, per presentare l’impresa e del suo modo di operare nel mercato dell’arte. Durante la serata si possono apprezzare le opere di giovani artisti che mostrano il loro "fare arte" su un tema che racchiude il cuore del progetto: arte come incontro.

Contatti:
Art-blog : aartblog15@outlook.it
Presidente e Ad: Andrea Scodro andreascodro.95@gmail.com
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/Art-Blog-547290358743775/?fref=ts
Art-Blog Clothing: https://www.facebook.com/Art-Blog-Clothing-1679311802327175/?fref=ts
Instagram: https://www.instagram.com/artblog15/

Dettagli   
Un 2016 social

Un 2016 social

Quest’anno ho scelto con il mio team di dare il via al nuovo progetto “INSIEME CI RIUSCIAMO!”, per offrire un supporto concreto a tutte le persone che decidono di avventurarsi nel mondo dell’informatica o di approfondirne alcuni aspetti.

Abbiamo scelto di metterci a disposizione per questo servizio, perché crediamo fortemente che se ogni persona dedicasse un po’ del suo tempo al volontariato, il nostro sarebbe un mondo migliore.

E così a partire da aprile 2016 sarò a disposizione con il mio team LPS, tutto al femminile, di chiunque abbia bisogno di aiuto o consigli pratici su come utilizzare il computer, navigare in Internet, gestire i social media e così via.
Non si tratta di un corso, ma di un incoraggiamento a sperimentare nuovi strumenti di comunicazione, a tenersi aggiornati o ad iscriversi ai tanti corsi tematici offerti nel settore, perché “INSIEME CI RIUSCIAMO!”.

Ogni terzo giovedì del mese dalle ore 17.30 alle ore 19.00 saremo all’Espace La Stanza di Bolzano in Via Orazio 34 a, adiacente alla LPS Communication, sede della mia agenzia.

(esclusi i giorni festivi e i mesi di luglio e agosto)

Laura Piovesan Schütz

LPS Communication

Info: +39 0471 979711

Dettagli   
Peppi Tischler in mostra con “AgendaArt”

Peppi Tischler in mostra con “AgendaArt”

Top Event 2016 all’Espace La Stanza: Peppi Tischler in mostra con “AgendaArt”

E’ iniziato il conto alla rovescia. Mancano pochi giorni a lunedì 18 aprile.
Alle ore 18 all’Espace La Stanza di via Orazio 34 si inaugurerà il Top Event 2016 promosso dal Circolo culturale La Stanza: la mostra personale del notissimo caricaturista sudtirolese Peppi Tischler che presenta “AgendaArt”.

Oltre alle sue celebri vignette, l’autore dello Schnautzer, Peppi Tischler, esporrà all’Espace La Stanza alcune opere che lo caratterizzano come artista a tutto tondo, di assoluta rilevanza nel panorama culturale locale. Si tratta di opere pittoriche che – come ha evidenziato già alcuni anni fa la Süddeutsche Zeitung di Monaco di Baviera – accostano Peppi Tischler all’opera di Jackson Pollock. E questa volta non giocando sull’intreccio occasionale dei colori, ma traendo spunto dall’agenda degli appunti quotidiani dell’allora presidente della giunta provinciale Luis Durnwalder.
Il risultato è incredibile e stupefacente: un’autentica opera d’arte realizzata da Peppi Tischler, che si è meritato un posto d’onore nella sezione della storia dell’Alto Adige – Sudtirol, oggi ospitata nella Torre bianca di Castel Firmiano (Messner Mountain Museum).

Il presentare il Peppi Tischler pittore e artista contemporaneo di assoluta rilevanza all’Espace La Stanza, è un punto d’orgoglio per Pietro Marangoni, presidente del Circolo culturale La Stanza. “Peppi Tischler è una grande “firma” della cultura non solo sudtirolese di lingua tedesca – sottolinea Marangoni - ma dell’intera collettività in quanto per decenni ha interpretato con intelligenza e acutezza le vicende politiche e sociali del nostro territorio dai tempi di Magnago, a Durnwalder, da Spagnolli a Kompatscher. Poterlo ospitare e farlo conoscere al mondo di lingua italiana anche nella sua declinazione di artista contemporaneo è un’iniziativa importante nell’ottica di una cultura intesa quale irrinunciabile patrimonio comune”.

La mostra “AgendaArt” di Peppi Tischler resterà aperta all’Espace La Stanza di via Orazio 34a a Bolzano fino al 7 maggio, tutti i giorni dalle 17 alle 19 e sabato mattina dalle 10 alle 12.

Dettagli   
Educational

Educational "Venice: from Altino to the lagoon" 10-11th March 2016

Educational “VENICE: FROM ALTINO TO THE LAGOON"

Un viaggio da Altino alla scoperta della laguna di Venezia e delle sue isole limitrofe.

Il progetto nasce da un'idea degli imprenditori turistici locali e dalla loro profonda conoscenza del territorio e delle sue numerose attrazioni e viene realizzato dal Comune di Quarto d'Altino in collaborazione con il CISET di Venezia.
L'obiettivo principale è stato quello di sottolineare il lato vero e autentico dell'area veneziana legata alle sue origini storiche.

Segue...

Dettagli   
M'illumino di Meno

M'illumino di Meno

Giornata internazionale del risparmio energetico

Anche quest'anno il programma di RadioDue Caterpillar lancia il 19 febbraio “M’illumino di meno”

McDonald’s Via Buozzi Bolzano aderisce all’iniziativa 

McDonald’s con i suoi ristoranti ha deciso di aderire a quest’iniziativa, quanto mai importante, dimostrando ancora una volta l’interesse per la tutela dell’ambiente che ci circonda.L’adesione si concretizzerà spegnendo le luci nel locale venerdì 19 febbraio dalle 18.00 alle 19.00 per passare un'ora al lume di candela.
Simbolicamente viene chiesto ad aziende, negozianti e artigiani, scuole e università, istituzioni, ma anche a semplici cittadini di adoperarsi per risparmiare la maggiore quantità possibile di energia. Per dimostrare di nuovo e concretamente che il risparmio è la prima fonte d’energia disponibile.
McDonald's Buozzi Bolzano vuole dare il buon esempio e ha scelto l'energia ecologica Green Energy di Azienda Energetica Trading Srl. L'intero fabbisogno annuale di circa 510.000 kWh viene prodotto esclusivamente da fonti rinnovabili. La fornitura di energia verde GREEN ENERGY permette a McDonald's Buozzi di ridurre annualmente di circa 197 tonnellate la produzione di emissioni di CO2, contribuendo così alla tutela dell'ambiente.
Nelle precedenti edizioni “M’illumino di meno” ha contagiato centinaia di migliaia di persone impegnate in un'allegra e coinvolgente gara etica di buone pratiche ambientali.
Buone abitudini per il 19 febbraio (e anche dopo!)
1. spegnere le luci quando non servono;
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici;
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l'aria;
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l'acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola;
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre;
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria;
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne;
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni;
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni;
10. utilizzare l'automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

mc1bz.it/it/

Dettagli   
OK

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa